Spesso, navigando su Facebook, vediamo pagine che hanno un segno di spunta blu o grigio: si tratta di un segno che verifica l’attendibilità della pagina Facebook in questione. Le spunte blu vengono fornite unicamente da Facebook alle pagine ufficiali di artisti e personaggi pubblici mentre il segno di verifica grigio può essere richiesto da tutti i proprietari di pagine relative ad attività locali.

Come verificare pagina Facebook e ottenere la spunta di verifica

Perché è utile verificare la pagina su Facebook?

Le pagine verificate hanno alcuni vantaggi, sia per noi che per gli utenti: il vantaggio per noi, proprietari della pagina, è che le pagine verificate compaiono per prime sui risultati all’interno di Facebook. Sicuramente è capitato a molti di scoprire che il nostro negozio ha un nome molto simile (o persino identico!) a quello di qualcun altro in giro per l’Italia. In questo modo potremmo “superare” la concorrenza.

Inoltre una pagina verificata ispira più fiducia agli utenti, che si sentiranno quindi più propensi a comunicare o a chiedere informazioni tramite messaggio o post sulla pagina stessa, sapendo che stanno chiedendo qualcosa ai veri responsabili dell’attività in questione.

 

Come si richiede la spunta su Facebook per le pagine?

Si tratta di un processo molto semplice e, in genere, anche molto veloce. Per verificare la pagina su Facebook non serve altro che aprire la nostra pagina e dirigerci nella sezione delle “Impostazioni“. Nella sezione “Generali” (la prima sezione che si apre in automatico cliccando su Impostazioni, per intenderci) troveremo come terza voce “Verifica della Pagina“. Cliccando in corrispondenza potremo così procedere a richiedere la nostra spunta di verifica.

Facebook propone due metodologie di verifica: l’uso del numero di telefono dell’attività oppure caricare un documento intestato all’attività stessa. Se opteremo per il primo metodo riceveremo una chiamata registrata da parte di Facebook, dove ci verrà comunicato un codice di 4 cifre da inserire sull’apposita pagina all’interno di Facebook. Se, diversamente, opteremo per caricare un documento, avremo la possibilità di caricare una bolletta o un altro documento che comprova l’autenticità della nostra richiesta di verifica.

Nota bene: in alcuni casi ho notato che, usando il metodo di verifica telefonica, questo non andava a buon fine in caso di attività aperte da poco dove il numero di telefono non risultava ancora associato alla nuova attività. In questo caso si potrà quindi procedere con il caricamento di un documento.